Artigianalità e tecnologia, tradizione e ricerca, storia e futuro. Sono queste le anime che magicamente si intrecciano nello stile che caratterizza il Maglificio Gp, dove ogni capo è qualcosa di prezioso e unico. Uno stile che ha saputo conquistare le grandi firme della moda ma che incuriosisce anche gli stilisti emergenti. Forte di uno charme inconfondibile, l’azienda di Valmorea, da tre decadi nelle sapienti mani delle sorelle Anna e Sissi, la terza generazione della famiglia Pugnetti, nel 2016 ha tagliato il traguardo del 70° anno di fondazione. Un anniversario importante, che celebra il successo di questa storia imprenditoriale, sbocciata nel 1946, subito dopo la guerra, grazie al nonno Gino Pugnetti, e poi proseguita con papà Piero e mamma Olga. “Siamo da sempre al servizio dei nostri clienti: lavoriamo per tradurre la loro creatività in capi esclusivi – spiega Anna Pugnetti – Abbiamo un target alto. Ma chi si rivolge a noi sa che può contare su un know how che non ha pari”. Già, perché 70 anni di esperienza nel settore, un archivio con oltre 5 mila disegni, 1.500 libri tematici da tutto il mondo, e centinaia di soluzioni di lavorazioni e di punti, sono a tutti gli effetti un valore aggiunto. “A volte il cliente sa benissimo ciò che vuole, altre volte, invece, è il nostro ufficio stile che li aiuta a dare forma alle loro fantasie”. Il risultato è un’azienda che ottiene risultati straordinari sia con i più datati telai a mano, ancora oggi operativi a tutti gli effetti, sia grazie a quelli super tecnologici di ultima generazione, e ad un personale altamente qualificato, per arrivare al controllo qualità sul prodotto finito.

Sviluppiamo produzioni destinate a un mercato di nicchia”, aggiunge Sissi Pugnetti. Il tutto senza dimenticare il servizio interno di prototipia, un’eccellenza che agevola le scelte degli stilisti che richiedono la ricerca anche sul singolo dettaglio. “Molti brand in questi anni hanno inserito la maglieria nelle proprie collezioni, pur non avendone il knowhow. È per questo che ci chiamano: qui abbiamo esperienza, capacità e strumenti per trasformare qualsiasi filato, realizzando qualsiasi disegno o schizzo, e con qualsiasi lavorazione di punti”. Soffici cashmere, calde lane, brillanti sete, freschi cotoni, lini, viscose, consentono al maglificio Gp di creare prototipi, campionature e produzioni di capi ed accessori destinati a conquistare passerelle e riviste prestigiose. “Siamo felici di condividere il successo dei nostri clienti, anche se il nostro nome non compare. È il prodotto stesso che, diventando ricercato, ci dà visibilità e ci qualifica a livello internazionale”. Con un mercato che si divide tra Italia, Germania, Inghilterra, Svizzera e Usa, l’azienda comasca punta ora a valorizzare la propria identità di realtà 100% made in Italy, con la certificazione di tutta la Filiera produttiva. “L’obiettivo è anche quello di sviluppare un modello di moda e di impresa eticamente sostenibile – concludono le sorelle – e a tal proposito vorremmo fare nostro un monito di Gandhi:
“Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo
”.

Sei interessato ai nostri prodotti, sapremo soddisfare le tue esigenze. Richiedi informazioni.